1990 / 1991

Storia
29
set
2010

Il campionato 1990-’91 inizia con l’auspicio di salire in “Interregionale”. Il Presidente Franco Maggi, il diesse Enzo Viviano ed il mister Gigi Bodi (già giocatore verdestellato), puntano decisamente a far bene. Giocatori di punta della Sestrese sono il portiere Motta, Trentarossi, Prestia, Dolcino, Mieli, Balboni, Podestà, Pilleddu e Pesce. Dopo un avvio con alti e bassi, i “verdi” raggiungono la capolista Cairese grazie al già “Principe” Roberto Balboni che incanta i supporters verdestellati. Si vince anche in Coppa Italia, e a marzo ’91 doppio incontro con il G.S. Sinnai, squadra sarda. Si vince e si approda alle fasi finali. In campionato arriviamo secondi alle spalle della compagine di cairo montenotte, ma i ragazzi di Bodi arrivano in finale di coppa, mentre la Sampdoria diventa Campione d’Italia in quella strepitosa annata. La Sestrese deve affrontare i lupi del Castrovillari, team cosentino, dopo aver già sconfitto il locri. Domenica 9 Giugno il “Borzoli” è stracolmo; si parla di 3000 persone stipate tra tribuna, gradinate e in piedi attorno al campo. La Sestrese vince 1-0 e conquista la Coppa Italia di Promozione, titolo importante che rimane negli annali del calcio. Disordini a fine partita, con i calabresi che provocano danni a strutture e auto in sosta.