COPPA ITALIA ‘91: a Borzoli si festeggiano i 25 anni da quel grande trionfo e della GRANDE SESTRESE di quei mitici anni

Società
20
mag
2016

La storia non si costruisce dal nulla, la storia non si crea, la storia si fa e rimane lì, nella mente, nel cuore di chi l’ha fatta, vissuta, nella bacheca e nell’anima di una società.

 

La SESTRESE questa sera alle 18.30 festeggia al Piccardo di Borzoli i 25 anni dal trionfo della COPPA ITALIA nazionale di Promozione.

In campo per una partita dal sapore magico tante VECCHIE GLORIE protagoniste in quel trionfo e negli anni successivi, che portarono la Sestrese a livelli altissimi nella sua storia.

 

9 Giugno 1991, in uno Stadio Comunale di Borzoli stracolmo come mai, davanti a quasi 4mila spettatori (di cui 300 rumorosissimi supporter ospiti), la SESTRESE scrive la storia. Era la Sestrese di mister Gigi Bodi, del presidente Maggi, del Principe Balboni, di Bobo Pilleddu e Mieli, di un giovanissimo Nino Bevilacqua e Maurizio Podestà (oggi rispettivamente d.s. e mister verdestellati).

Quel giorno la Sestrese vince 1-0 nella finalissima della Coppa Italia di Promozione contro i calabresi del Castrovillari (dopo il ko in trasferta per 2-1) grazie al gol di Trentarossi su punizione al 91’. Un trionfo indimenticabile, a cui fecero seguito campionati straordinari con il ritorno in Interregionale nel ’94.

 

Questa la formazione del trionfo: Motta, Puppo, Bevilacqua, Pesce, Podestà, Alessio, Mieli, Trentarossi, Prestia, Balboni, Pilleddu. A disp.: Vallebona, Noris, Casagrande, Dolcino, Parodi, Palermo. All. Gigi Bodi.

 

Questa sera tutti in campo a Borzoli per una partita e una pizza tra vecchi amici. Presenti tra gli altri gli attuali d.s. e mister verdestellati di oggi Bevilacqua e Podestà (organizzatori della grande reunion), ma anche Balboni, Pilleddu, Prestia, Piazza, Puppo, Cavanna, Moscatelli, Buffo, Barozzi, Pesce, Ferraris, D’Assisi, Santoro, Alessio, Di Marco, Pizzorno, Palermo, Polpo, Jurman, Parodi e il mitico massaggiatore Elio Caviglia.

 

La storia non si costruisce dal nulla, la storia non si crea, la storia si fa, e questa sera la SESTRESE festeggia 25 anni dopo.

 

 

v glorie